Lucio Dalla - L’anno che verrà (testo)

“Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po’
e siccome sei molto lontano più forte ti scriverò
da quando sei partito c’è una grossa novità
l’anno vecchio è finito ormai
ma qualcosa ancora qui non va.

Si esce poco la sera compreso quando è festa
e c’è chi ha messo dei sacchi di sabbia
vicino alla finestra
e si sta senza parlare per intere settimane
e a quelli che hanno niente da dire
del tempo ne rimane.

Ma la televisione ha detto che il nuovo anno
porterà una trasformazione
e tutti quanti stiamo già aspettando
sarà tre volte Natale e festa tutto il giorno
ogni Cristo scenderà dalla croce
anche gli uccelli faranno ritorno.

Ci sarà da mangiare e luce tutto l’anno
anche i muti potranno parlare
mentre i sordi già lo fanno.

E si farà l’amore ognuno come gli va
anche i preti potranno sposarsi
ma soltanto a una certa età
e senza grandi disturbi qualcuno sparirà
saranno forse i troppo furbi
e i cretini di ogni età.

Vedi caro amico cosa ti scrivo e ti dico
e come sono contento
di essere qui in questo momento
vedi, vedi, vedi, vedi
vedi caro amico cosa si deve inventare
per poter riderci sopra
per continuare a sperare.

E se quest’anno poi passasse in un istante
vedi amico mio
come diventa importante
che in questo istante ci sia anch’io.

L’anno che sta arrivando tra un anno passerà
io mi sto preparando è questa la novità”.

—————————————————-

Lucio Dalla, L’anno che verrà - 4:27
(Lucio Dalla)
Album: Lucio Dalla (1979)

Brano inserito nella rassegna Le canzoni di Natale di InfinitiTesti.

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Lucio Dalla.

E’ disponibile una nuova versione di questo brano sul sito InfinitiTesti.com

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

—————————————————-

Citazioni:

“Una canzone cult, entrata di diritto nell’immaginario collettivo di più di una generazione. Già dal conosciutissimo incipit “Caro amico ti scrivo“, dichiara la sua dimensione epistolare, inconsueta per una canzone moderna. In questa lettera a un amico lontano, quelle che sembrano divagazioni e riflessioni private acquistano un significato a tratti politico, inteso come partecipazione ai problemi e alle angosce e speranze di tutti. Molti i temi affrontati: l’incapacità di comunicare, il desiderio di una vita libera, il grande bisogno di poter continuare a sperare.
L’Italia usciva dagli anni di piombo e cavalcava un’inflazione superiore al 20%, ma Dalla non lancia invettive o polemiche a buon mercato: la lingua e lo stile sono quelli di un grande autore, capace di emozionare e divertire, sempre al confine tra la metafora e la realtà. La forza di questa canzone è la possibilità di calarcisi dentro, a qualsiasi fede politica o religiosa si appartenga, senza distinzione. Una canzone universale che ottiene un successo strepitoso e diventa un evergreen.
La melodia è semplice, accattivante, spesso ironica. Appartiene al filone delle ballate popolari di Dalla (in altri tempi si sarebbero definite “ballate folk”), tra cui troviamo alcuni i brani più riusciti del cantautore, da 4 marzo 1943 a La casa in riva al mare, da Caruso a Canzone“.

(Orlando R, su Hit Parade Italia)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Marie Jolie (quality@infinititesti.com)

—————————————————-

  • Share/Bookmark

Un Commento a “Lucio Dalla - L’anno che verrà (testo)”

  1. certo che ascoltare questa canzone nella calura estiva è proprio da pazzi… però bisogna pur sempre prepararsi per il nuovo anno, o no? Ci vuole un po’ di ottimismo, eccheccaxxo, mica potremo continuare a parlare di esodati, pensioni, spread, euro per tanti anni ancora!! Viva Dalla, viva l’ottimismo!!!

Lascia un Commento

Bad Behavior has blocked 1136 access attempts in the last 7 days.

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Ok