Franco Battiato - J’entends siffler le train (testo e traduzione)


“J’ai pensé qu’il valait mieux
nous quitter sans un adieu
je n’aurais pas eu le coeur de te revoir
mais j’entends siffler le train
mais j’entends siffler le train
que c’est triste un train qui siffle dans le soir

Franco Battiato - Memorie di Giulia (testo)


“Quel letto d’ottone
in cui mi accoglievi giovinetto
il radiogrammofono che prendeva tutto
quando ti portavo in quel caffè
- prego, fragole con panna - dicevo
e superbo ti guardavo mentre l’altro
mi ricambiava con disprezzo
sogghignando verso te.

Franco Battiato - Di passaggio (testo)


“Tauto teni zon kai
teteenekos kai egregoros
kai kateeeudon kai neon kai
geeeraion tade gar
metapesonta ekeina esti
kakeina palin tauta.

Franco Battiato - Amata solitudine (testo)


“A quel tempo tu stavi
sicura di te, della tua logica
guidando e parlando ininterrottamente
ed io, che già non ti ascoltavo più
(come ipnotizzato)
seguivo gli occhi che seguivano i colori
i raggi elettrici della città.

Franco Battiato - La canzone dei vecchi amanti (testo)


“Certo ci fu qualche tempesta
anni d’amore alla follia
mille volte tu dicesti basta
mille volte io me ne andai via.

Bad Behavior has blocked 4546 access attempts in the last 7 days.

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Ok