Marco Masini - Principessa (testo)

“Tu zitta fra le lacrime
ha fatto tutto lui
ubriaco come al solito
padrone più che mai
un padre senza l’anima
che mangia un po’ di sé
e ha crocifisso l’angelo
che c’era dentro te
e ora asciughi i tuoi occhi alla sottana
dolce figlia di un figlio di puttana

Non devi dirlo al parroco
e forse neanche a Dio
ma devi sotterrartelo
nel cuore amore mio
perciò stanotte chiuditi
a chiave dentro te
e domattina aspettami
ti porto via con me
lasceremo su questo mondo infame
le carezze al fratellino ed al tuo cane

Vieni principessa
ti porto via con me
ci sarà in questo mondo di merda
una rosa rossa da cogliere per te
e domeniche e sogni sull’erba
ci sarà un lavoro e il caldo di una stanza
e ogni giorno almeno
un piatto di sperata speranza
vieni principessa ti porto via di qua
questo mondo di fame e violenza finirà

Avevo un serramanico
ma l’ho buttato via
in fondo a una discarica
venendo a casa tua
e lì c’è nato un albero
cresciuto come noi
sotto i due grandi noccioli
che sono gli occhi tuoi
e ora dentro non c’è odio né vendetta
ma una foglia che vuol essere difesa e protetta

Vieni principessa ti porto via con me
fra le stelle di un altro pianeta
dove non c’è il grasso e maledetto re
che ti ha dato e ti ha preso la vita che c’è in te
dove il male non ti guarda e non ti tocca
e il sorriso vola ancora al nido della tua bocca
Vieni principessa ti porto via con me
fra le stelle di un altro pianeta
c’è un rosa rossa da cogliere per te
e domeniche e sogni di vita
vieni principessa ti porto via con me…
via con me”.

—————————————————-

Marco Masini, Principessa - 4:42
(Marco Masini)
Album: Il cielo della Vergine (1995)

E’ disponibile una nuova versione di questo brano sul sito InfinitiTesti.com.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

—————————————————-

Citazioni.

Il cielo della vergine è il quarto album di Marco Masini, pubblicato nel gennaio 1995 in Italia, Svizzera, Germania, Belgio, Paesi Bassi. Anche in questa occasione le canzoni conquistarono il pubblico italiano e straniero, ma ancora una volta il cantante fu oggetto di critiche per le sue canzoni Bella stronza (nella quale parla di un amore finito male) e Principessa (dove tratta il tema delle violenze subite da una figlia da parte del padre), entrambe molto dirette ed esplicite. Da molti è considerato l’ultimo degli album prodotti dal “primo” Marco Masini. L’album è contraddistinto da una forte ed inattesa impronta acustica. In alcune canzoni (Bella stronza, Principessa) l’accompagnamento di chitarra prende il posto del “vecchio” pianoforte segnando probabilmente il passaggio ad una “nuova” stagione di Marco Masini“.

(Wikipedia, voce Il cielo della vergine)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Elisa e Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

—————————————————-

  • Share/Bookmark

Lascia un Commento

Devi essere autenticato per inviare un commento.

Bad Behavior has blocked 2424 access attempts in the last 7 days.

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Ok