Francesco Guccini - Asia (testo)


“Fra i fiori tropicali
fra grida di dolcezza
la lenta, lieve brezza scivolava.
E piano poi portava
fischiando fra la rete
l’odore delle sete e della spezia.

Francesco Guccini - Gli amici (testo)


“I miei amici veri, purtroppo o per fortuna
non sono vagabondi o abbaialuna
per fortuna o purtroppo ci tengono alla faccia
quasi nessuno batte o fa il magnaccia.

Francesco Guccini - Amerigo (testo)


“Probabilmente uscì chiudendo dietro a se la porta verde
qualcuno si era alzato a preparargli in fretta un caffè d’orzo
non so se si girò, non era il tipo d’uomo che si perde
in nostalgie da ricchi, e andò per la sua strada senza sforzo.

Francesco Guccini - Al trist (testo)


“A m sun desdèe stamatèina
l’è premavéra ma a l pióv
a m sun desdèe stamatèina
l’é premavéira ma a I pióv
a n pos purtèret fòra anch sl’lè dmanga
perché a n gh’ò ménga al vsti nòv

Francesco Guccini - L’albero ed io (testo)


“Quando il mio ultimo giorno verrà
dopo il mio ultimo sguardo sul mondo
non voglio pietra su questo mio corpo
perché pesante mi sembrerà.

Bad Behavior has blocked 1678 access attempts in the last 7 days.

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Ok