Loretta Goggi - Maledetta primavera (testo e traduzione in inglese)

“Voglia di stringersi e poi
vino bianco, fiori e vecchie canzoni
e si rideva di noi
che imbroglio era
maledetta primavera.

Che resta di un sogno erotico se
al mattino è diventato un poeta
se a mani vuote di te
non so più fare
come se non fosse amore
se per errore
chiudo gli occhi e penso a te.

Se per innamorarmi ancora
tornerai maledetta primavera
che imbroglio se
per innamorarmi basta un’ora
che fretta c’era
maledetta primavera
che fretta c’era
se fa male solo a me.

Che resta dentro di me
di carezze che non toccano il cuore
stelle una sola ce n’è
che mi può dare
la misura di un amore
se per errore
chiudi gli occhi e pensi a me.

Se per innamorarmi ancora
tornerai maledetta primavera
che importa se
per innamorarsi basta un’ora
che fretta c’era
maledetta primavera
che fretta c’era
maledetta come me”.

—————————————————-

English translation.

“A desire to embrace and then
white wine, flowers and old songs
and we laughed at ourselves
what cheat it was
damn spring.

What remains of an erotic dream if
at awakening it became a poet
if empty-handed of you
I don’t know to act anymore
like as if it isn’t love
if by mistake
I close my eyes and think of you.

If for me to fall in love again
you’ll come back, damn spring
what cheat it is if
for me to fall in love
an hour is enough
what hurry it was
damn spring
what hurry it was
if it hurts only me.

What remains inside of me
from caresses that don’t touch the heart
among stars there is only one
that can give me the measure of love
if by mistake
you close your eyes and think of me.

If, for me to fall in love again
you’ll come back, damn spring
what does it matter if
for to fall in love
an hour is enough
what hurry it was
damn spring
what hurry it was
damn like me”.

—————————————————-

Loretta Goggi, Maledetta primavera - 4:13
(testo: Amerigo Cassella; musica: Gaetano “Totò” Savio)
Singolo: “Maledetta primavera / Mi solletica l’idea” (1981)

E’ disponibile una nuova versione di questo brano sul sito InfinitiTesti.com.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

—————————————————-

Citazioni.

Maledetta primavera è un brano musicale scritto da Amerigo Cassella (il testo) e da Gaetano “Totò” Savio (la musica) interpretato da Loretta Goggi. La canzone partecipò al Festival di Sanremo 1981, classificandosi al secondo posto dietro Per Elisa, brano cantato da Alice. Oltre al riconoscimento al festival, il brano ebbe un notevole successo commerciale. Il disco singolo che fu pubblicato (abbinato al brano Mi solletica l’idea) entrò nella top ten dei singoli più venduti in Italia nella settimana del 14 marzo 1981 alla terza posizione, e vi rimase per quattordici settimane, aggiudicandosi anche una prima posizione nella settimana del 21 marzo. Alla fine dell’anno il disco della Goggi risultò l’ottavo singolo più venduto del 1981, diventando il maggior successo della cantante, e di sicuro la sua canzone più conosciuta. Il brano ebbe un ottimo successo anche in Svizzera, dove riuscì ad arrivare alla seconda posizione, ed in Austria dove arrivò alla quattordicesima.
Nel corso degli anni il brano è stato cantato in diverse lingue, inglese, francese, spagnolo, finlandese, olandese, tedesco, ceco, croato e molte altre. La versione spagnola, Maldita primavera, è stata interpretata dalle messicane Yuri negli anni 80 e Yuridia nel 2005; la versione tedesca, Das kommt nie wieder, da Caterina Valente, quella olandese, Vrij als een vogel, da Dana Winner; la versione croata, Zaboravi, è stata proposta da Maja Blagdan. Nel 2005 Gennaro Cosmo Parlato ha inciso una versione “caraibica” del brano. In Germania una cover della canzone è stata incisa anche da Nino De Angelo, che ne ha mantenuto titolo e testo in italiano (nell’album Un Momento Italiano). Nel 2016 il brano, intrepretato da Greta Manuzi è stato scelto come una delle colonne sonore del film Fiore di Claudio Giovannesi.
Il brano era stato pensato come sigla di coda dello show della neonata Canale 5 “Hello Goggi“, ma alcuni ritardi in fase di realizzazione del programma fecero sì che Loretta e il suo management optassero invece per far debuttare la canzone sul più prestigioso palco di Sanremo. Giorgia ha eseguito una versione live di Maledetta primavera sul palco del Festival di Sanremo 1996. Nel 1985 i tifosi dell’Hellas Verona furono i primi a tradurre la canzone in un coro da stadio, durante una partita giocatasi ad Avellino. Nel 2010 il brano viene usato come coro dalla Curva Sud della A.S. Roma ed inciso successivamente da Rinho con titolo Voglia di stringersi un po’“.

(Wikipedia, voce Maledetta primavera/Mi solletica l’idea)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Francesco Komd
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

—————————————————-

  • Share/Bookmark

Lascia un Commento

Bad Behavior has blocked 2106 access attempts in the last 7 days.

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Ok