Francesco Guccini - Auschwitz (Canzone del bambino nel vento) (testo)

“Son morto con altri cento
son morto ch’ero bambino
passato per il camino
e adesso sono nel vento.

Ad Auschwitz c’era la neve
il fumo saliva lento
nel freddo giorno d’inverno
e adesso sono nel vento.

Ad Auschwitz tante persone
ma un solo grande silenzio
è strano: non riesco ancora
a sorridere qui nel vento.

Io chiedo come può l’uomo
uccidere un suo fratello
eppure siamo a milioni
in polvere qui nel vento.

Ancora tuona il cannone
ancora non è contento
di sangue la belva umana
e ancora ci porta il vento.

Io chiedo quando sarà
che l’uomo potrà imparare
a vivere senza ammazzare
e il vento si poserà”.

—————————————————-

Francesco Guccini, Auschwitz (Canzone del bambino nel vento) - 4:40
(Francesco Guccini)
Album: Folk beat n. 1 (1967)

Brano inserito nella rassegna I luoghi del cuore di InfinitiTesti.

Brano inserito nella rassegna Canzoni dedicate agli eventi storici di InfinitiTesti.

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Francesco Guccini.

E’ disponibile una nuova versione di questo brano sul sito InfinitiTesti.com.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

—————————————————-

Altre versioni.

1. Modena City Ramblers (feat. Francesco Guccini) - Auschwitz (2005, testo)

—————————————————-

Citazioni.

Auschwitz è un brano musicale scritto da Francesco Guccini, ma accreditato a Lunero e Maurizio Vandelli in quanto l’autore non era iscritto alla SIAE. La canzone uscì come singolo nel settembre del 1966 dall’Equipe 84 nel singolo Bang bang/Auschwitz. L’anno successivo la canzone fu registrata da Francesco Guccini ed inserita nella raccolta Folk beat n. 1, con il titolo La canzone del bambino nel vento (Auschwitz).
Guccini aveva avuto l’ispirazione per affrontare il tema dell’olocausto a seguito della lettura del romanzo autobiografico di Vincenzo PappaletteraTu passerai per il camino” dove aveva raccontato le sue memorie sulla sua permanenza nel campo di concentramento di Mauthausen. Il testo è narrato da due voci: il protagonista, un bambino che nel Campo di concentramento di Auschwitz «è morto con altri cento, passato per un camino e adesso è nel vento». La seconda voce è quella dell’autore che si pone alcune domande retoriche a cui non vi è risposta”.

(Wikipedia, voce Auschwitz (brano musicale))

—————————————————-

“Mi ha telefonato poco fa un giornalista perché c’è, tra poco, il Giorno della Memoria che riguarda l’Olocausto. Pensava che Auschwitz fosse del ‘67, ma in ogni caso rimane una canzone molto importante, perché è un brano che spezza il modo di fare canzone, il modo di vedere la canzone. Tant’è vero che, come ho raccontato a Massimo Cotto, quando l’ho incisa questo tecnico in sala mi ha detto: “Guardi, se lei continua a fare questo mestiere, cambi genere, perché una canzone così non verrà ascoltata da nessuno!”. Invece non ha avuto ragione! Era una canzone che ha detto davvero qualcosa di nuovo”.

(Francesco Guccini, in Quattro chiacchiere con Francesco Guccini, a cura di Federica Pegorin, Effatà Editrice)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Alessandro Menegaz (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

—————————————————-

  • Share/Bookmark

Lascia un Commento

Bad Behavior has blocked 802 access attempts in the last 7 days.

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Ok