Antonello Venditti - A Cristo (testo)

“M’hanno detto che Cristo è stato a Roma
e janno detto pure ma ‘ndo’vai - quo vadis?
Ariccojete tutto, stracci e idee
ma a Roma, a Roma no, nun ce tornà

Voj annà forse finì morì ammazzato
da st’ bboni centurioni che tu sai
che te pregheno e te fregano tutti i giorni
in nome della loro autorità

Aridatte quatto quatto in Galilea
quella sì che è na terra produttiva
aripjate armeno la terra che era tua
dall’occhio vergognoso di un Mosè -Moshe Dayan-

Questo ho saputo per vie non troppo chiare
da un augusto imperatore che sta al bar - un ubriacone
Mo me devi spiegà o mio Signore,
perché adesso tu non stai né qui né là

“Fijo mio io faccio il mio lavoro,
turo li buchi ‘ndove li posso turà
adesso so’ impegnato su in Irlanda
e m’hanno pure incastrato nel Vietnam

Certi signori che so’ quaqueri rifatti - gli americani
hanno inventato angeli più forti - i Phantom X-
che quelli costruiti qui alla bona
non cianno manco er tempo pe’ volà.

Cianno pure messo de mezzo mi cugino
che se chiama sempre Belzebù
e che te devo dì, io nun me movo
io cerco er fresco io me ne sto qui”

Ammazzete Gesù Crì quanto so’ fichi
ma chissà che me credevo che stavi a fà
volevo ‘n po’ vedè io so’ ignorante
per monno che hai creato, che stavi a combinà.

Ma la cosa che ce frega a tutte e ddue
è che noi annamo ogni giorno a lavorà
e che guarda un po’, ma guarda sto destino
ce tocca stacce zitti zitti bboni e sopportà.

E nun ce facciamo l’affari nostri
nun ce li facciamo pe’ carità
nun te fa’ l’affari tua
finché la pace non verrà”.

—————————————————-

Antonello Venditti, A Cristo - 6:21
(Antonello Venditti)
Album: Quando verrà Natale (1974)

Per altri testi, approfondimenti e commenti, guarda la discografia completa di Antonello Venditti.

E’ disponibile una nuova versione di questo brano sul sito InfinitiTesti.com.

Per segnalare errori su testi o traduzioni, o semplicemente per suggerimenti, richieste d’aiuto e qualunque altra curiosità, potete scriverci all’indirizzo quality@infinititesti.com.

—————————————————-

Citazioni.

“L’album si apre con A Cristo, canzone alla quale è legato un episodio increscioso: il 15 gennaio 1974, dopo aver eseguito al Teatro dei Satiri di Roma questa canzone (nel corso di uno spettacolo insieme a Francesco De Gregori e Riccardo Cocciante), viene denunciato per vilipendio della religione: infatti un maresciallo dei carabinieri presente in teatro ravvisa il reato nel verso “Ammazzate Gesù Cri’, quanto sei fico….”; la difesa imposterà l’arringa sul fatto che in romanesco l’aggettivo “fico” è un complimento, e certamente non un’offesa. Come ha raccontato Venditti stesso in varie occasioni (ad esempio nel corso del concerto al Palaeur di Roma nel 1997), quando uscì al termine del processo che si era concluso con la sua condanna, si recò in Piazza Campo de’ Fiori e, sotto la statua di Giordano Bruno (messo al rogo proprio in quella piazza) cominciò a scrivere una nuova canzone – appunto Campo de’ Fiori –, in cui l’urlo della parola libertà si spiega compiutamente solo pensando all’esperienza appena subita: una canzone questa che, anche grazie ad una musica coinvolgente e ben arrangiata, con una lunga introduzione al charango suonato da Pablo Romero, si colloca tra i vertici della produzione di Venditti (nello stesso periodo sarà incisa anche dalla Schola Cantorum, il gruppo vocale di Edoardo De Angelis). Tornando al processo, alla fine Venditti risulterà condannato a sei mesi con la condizionale, sia in Appello che in Cassazione. [...] La canzone A Cristo fu riproposta dal cantautore dal vivo nell’album Bologna 2 settembre 1974 (dal vivo) (inciso insieme a Lucio Dalla, Francesco De Gregori e Maria Monti). [...] Da notare che nella versione live il testo di A Cristo ha alcune modifiche (ad esempio so’ impegnato su in Irlanda diventa so’ impegnato un po’ più a destra)”.

(Wikipedia, voce Quando verrà Natale)

—————————————————-

InfinitiTesti è un sito amatoriale che propone traduzioni e revisioni di testi musicali da tutto il mondo. I nostri lavori sono disponibili nelle pagine Traduzioni e Discografie, o si può far riferimento anche all’Indice Generale, suddiviso in canzoni Italiane e Straniere. Per maggiori approfondimenti in merito ai nostri percorsi e alle nostre Rassegne, si può leggere la sezione dedicata agli Speciali. Per ricevere in tempo reale tutti gli ultimi post pubblicati, si possono sottoscrivere i Feed RSS di InfinitiTesti. Per collaborare in qualunque forma con la redazione, si può far riferimento alla pagina Contatti.

—————————————————-

—————————————————-

Brano proposto da: Arturo Bandini
Direttore: Arturo Bandini (direttore@infinititesti.com)
Responsabile Quality: Marie Jolie (quality@infinititesti.com)
Segretaria di Redazione: Arianna Russo (segreteria@infinititesti.com)

—————————————————-

  • Share/Bookmark

Lascia un Commento

Bad Behavior has blocked 978 access attempts in the last 7 days.

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Ok