Fabrizio De André - Fila la lana (testo)


“Nella guerra di Valois
il Signor di Vly è morto
se sia stato un prode eroe
non si sa, non è ancor certo.

Fabrizio De André - Nella mia ora di libertà (testo)


“Di respirare la stessa aria
di un secondino non mi va
perciò ho deciso di rinunciare
alla mia ora di libertà
se c’è qualcosa da spartire
tra un prigioniero e il suo piantone
che non sia l’aria di quel cortile
voglio soltanto che sia prigione
che non sia l’aria di quel cortile
voglio soltanto che sia prigione.

Fabrizio De André - Il bombarolo (testo)


“Chi va dicendo in giro
che odio il mio lavoro
non sa con quanto amore
mi dedico al tritolo
è quasi indipendente
ancora poche ore
poi gli darò la voce
il detonatore.

Fabrizio De André - Canzone del padre (testo)


“- Vuoi davvero lasciare ai tuoi occhi
solo i sogni che non fanno svegliare -
- Sì, Vostro Onore, ma li voglio più grandi -
- C’è lì un posto, lo ha lasciato tuo padre
non dovrai che restare sul ponte
e guardare le altre navi passare
le più piccole dirigile al fiume
le più grandi sanno [...]

Fabrizio De André - Sogno numero due (testo)


“Imputato ascolta
noi ti abbiamo ascoltato
tu non sapevi di avere una coscienza al fosforo
piantata tra l’aorta e l’intenzione
noi ti abbiamo osservato
dal primo battere del cuore
fino ai ritmi più brevi
dell’ultima emozione
quando uccidevi
favorendo il potere
i soci vitalizi del potere
ammucchiati in discesa
a difesa della loro celebrazione.

Bad Behavior has blocked 4556 access attempts in the last 7 days.

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Ok