Francesco de Gregori - Ipercarmela (testo)


“La cucina era vuota
il bicchiere a metà
l’uomo guardava serio il muro
e poi seguiva il fumo
che saliva lento
verso la lampadina.

Francesco De Gregori - Ninetto e la colonia (testo)


“La notte si annunciava chiara
la sera era serena
la gente nel cinema assisteva seria
al magico “Quattro per quattro”
del circo di Brema.

Francesco De Gregori - Giovane esploratore Tobia (testo)


“Giovane esploratore Tobia
quindici anni a settembre
pressapoco un bambino
scrive il suo nome
nella grotta del bue marino
con la sua strana calligrafia
giovane esploratore Tobia.

Francesco De Gregori - Il Signor Hood (a M., con autonomia) (testo)


“Il signor Hood era un galantuomo
sempre ispirato dal sole
con due pistole caricate a salve
e un canestro di parole
con due pistole caricate a salve
e un canestro pieno di parole.

Francesco De Gregori - Souvenir (testo)


“Niente luna questa sera
niente gatti sopra il tetto
i miei sogni sono tutti rotolati sotto il letto
e nel buio con la lingua
conto i denti che mi restano.

Bad Behavior has blocked 2853 access attempts in the last 7 days.

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Ok