Modena City Ramblers - El Presidente (testo)


“Non si fanno conti in tasca (money)
a El Presidente
è una storia già sentita (mentira)
e poi non è importante
le lobby e gli interessi (offshore)
sono un’invenzione
di quei giornalisti (audience)
e dell’opposizione

Modena City Ramblers - I cento passi (testo)


“Nato nella terra dei vespri e degli aranci
tra Cinisi e Palermo parlava alla sua radio
negli occhi si leggeva la voglia di cambiare
la voglia di Giustizia che lo portò a lottare
aveva un cognome ingombrante e rispettato
di certo in quell’ambiente da lui poco onorato

Modena City Ramblers (feat. Francesco Guccini) - Auschwitz (testo)


“Son morto con altri cento
son morto ch’ero bambino
passato per il camino
e adesso sono nel vento.

Modena City Ramblers - I funerali di Berlinguer (testo)


“Un popolo intero trattiene il respiro e fissa la bara
sotto al palco e alla fotografia
la città sembra un mare di rosse bandiere
e di fiori e di lacrime e di addii

Modena City Ramblers - Ebano (testo)


“Sono nata dove la pioggia
porta ancora il profumo dell’ebano
una terra là dove il cemento
ancora non strangola il sole
tutti dicevano che ero bella
come la grande notte africana
e nei miei occhi splendeva la luna
mi chiamavano la Perla Nera

Bad Behavior has blocked 1682 access attempts in the last 7 days.

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Ok