Lucio Dalla - Tu non mi basti mai (testo)


“Vorrei essere il vestito che porterai
il rossetto che userai
vorrei sognarti come non ti ho sognato mai
ti incontro per strada e divento triste
perché poi penso che te ne andrai.

Lucio Dalla - Per due innamorati (testo)


“Son due innamorati
che morte prese insieme
mano pietosa li mise accanto
sposo e sposa in bianco
sposo e sposa in bianco

Lucio Dalla - Le parole incrociate (testo)


“Chi era Bava il beccaio? Bombardava Milano
correva il Novantotto, oggi è un anno lontano
i cavalli alla Scala, gli alpini in piazza Dom
Attenzione: cavalleria piemontese
gli alpini di Val di Non.

Lucio Dalla - Itaca (testo)


“Capitano che hai negli occhi
il tuo nobile destino
pensi mai al marinaio
a cui manca pane e vino?
Capitano che hai trovato
principesse in ogni porto
pensi mai al rematore
che sua moglie crede morto.

Lucio Dalla - Il colonnello (testo)


“Un galantuomo di età
monocolo, che frac
che deve vivere qua
in collera va
straccioni distesi per strada
i negri, la mafia e la droga
ah, ai tempi miei
così non fu mai
l’elenco ce l’ho
i disfattisti, i comunisti, i pederasti.

Bad Behavior has blocked 1031 access attempts in the last 7 days.

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicita' e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Ok